Master Group Sport Volley Cup A1: Vicenza mette ko Bolzano

28

volley obiettivo risarcimento 2
L’Obiettivo Risarcimento Vicenza conquista la sua terza vittoria di fila in campionato e, nell’anticipo della 21^ giornata della Mastergroup Sport Volley Cup, infligge un 3-0 al Sudtirol Bolzano. Nello scontro diretto del Palasport di Vicenza, la formazione di coach Rossetto appare sin da subito motivata alla conquista dei preziosi punti in palio e, seppur faticando nel secondo parziale, raggiunge agilmente il successo in tre set, spinta anche dagli attacchi di Katie Carter e Laura Partenio e l’estro in ricezione ed attacco del capitano Elisa Cella, ma la top scorer della serata è Gina Mambru, autrice di 16 punti su 42 tentativi d’attacco. L’Obiettivo Risarcimento Vicenza, ora, scavalca il Club Italia in graduatoria, conquistando la 10 posizione con 19 punti all’attivo, uscendo di fatto dalla zona playout, mentre il Sudtirol Bolzano rimane ancorato al penultimo posto della graduatoria, a tre lunghezze di distanza da Il Bisonte Firenze.
Si lotta punto a punto al palasport (4-4), quando l’obiettivo Risarcimento Vicenza prova a staccare con il muro di Cella e il potente attacco dalla seconda linea di Prandi, ma il vero strappo arriva poco prima del time-out tecnico di questa prima frazione grazie ai tre punti consecutivi messi a segno dalla formazione di casa che le permettono di arrivare al 12-8. Al rientro sul taraflex, gli attacchi di Carter e Wilson accentuano ancor di più questo vantaggio, obbligando Micoli a chiamare il time-out discrezionale sul parziale di 14-8. Laura Partenio si erge a protagonista e mette a segno un ace sul 16 a 9, coach Micoli cambia le carte in tavola con l’ingresso di Page per Lazic, ma il Sudtirol Bolzano effettua ancora qualche errore di troppo in battuta e permette all’Obiettivo Risarcimento Vicenza di arrivare sul 19-12. Popovic mette a segno il punto del 20-13 e le locali vanno ancora a segno con una potente schiacciata di Carter. Bolzano prova a ricucire con il muro di Brcic, ma un successivo fallo sottorete e un ace di Carter riportano Vicenza a un tranquillo 23-15. Page sbaglia l’attacco, mandando la palla in out sulla sinistra, successivamente è ancora la canadese ad andare lunga con la sua schiacciata, permettendo all’Obiettivo Risarcimento di conquistare il primo parziale per 25 a 15.
Nel secondo set Vicenza parte subito forte, con Partenio che firma con un mani-out il 2-0, per poi allungare questo divario con un muro vincente. Bolzano sfrutta un errore in battuta e un attacco potente di Martinez per ricucire e, successivamente, raggiungere le avversarie sul parziale con la conclusione centrale di Garzaro. Carter porta nuovamente in vantaggio Vicenza, ma Popovic manda a rete la battuta. Laura Partenio va a segno con un tiro preciso e le padrone di casa accentuano il vantaggio con un’invasione di Brcic e la schiacciata di Partenio. Micoli chiama il primo time-out discrezionale sul punteggio di 8-4 e Bolzano comincia a girare meglio, recuperando due lunghezze sulle avversarie che, però, ritornano a macinare punti sino all’11-6. Bolzano tenta di recuperare e il mani-out di Mambru segna l’11-9, Wilson attacca e manda le due squadre al time-out tecnico sul punteggio del 12-9. Si ritorna in campo con una Bolzano più concreta, capace di spingersi sino al 15-13, ma la schiacciata di Carter non viene trattenuta a dovere dalla difesa altoatesina. Sul 16-14 Micoli richiama Brcic e fa entrare in campo Newsome, un muro vincente porta le ospiti sul -1, ma ancora una volta il carattere di Vicenza emerge e staccano le avversarie sul parziale con Cella che firma il 20-17. Bolzano segna due punti consecutivi, di cui un ace, e coach Rossetto chiama il time-out: la situazione non sembra mutare da subito e, l’attacco out di Carter, permette a Bolzano di effettuare un pericoloso recupero sino al 22-21. Agguantate nel parziale (22-22), Vicenza si riporta sul +2 con l’attacco di Cella e l’out di Mambru. E’ Laura Partenio a segnare il punto della vittoria nel secondo set per 25 a 23 con un potente attacco che ha impattato prima sul muro e, successivamente, sul terreno di gioco.
Anche nel terzo parziale, Vicenza preme da subito sull’acceleratore con Cella che realizza il primo punto, ma Mambru recupera con una conclusione che manda in confusione la difesa ospite e, un muro vincente, permette a Bolzano di andare per la prima volta in vantaggio sul 2-1. Questo tira e molla iniziale continua con le incursioni di Cella e Garzaro. Il primo strappo del terzo set arriva sul 7-4, con il vantaggio vicentino firmato da Carter, autrice di un attacco vincente e due ace in rapida successione. Dopo un time-out chiamato da Bolzano, è ancora una volta Vicenza a mettersi in luce con un muro di Wilson, a cui Bolzano risponde con Mambru e un ace di Garzaro. Due punti consecutivi di Wilson mantengono Vicenza sulla cresta dell’onda e Cella firma il punto del 12-8, arrivato dopo un lunghissimo scambio in cui le biancoblu hanno faticato per mantenere alto il pallone. Al ritorno in campo, Bolzano recupera due punti su Vicenza, ma poi Carter argina con un muro a centro rete. Al 13-10 Micoli si trova costretto a effettuare un cambio eccezionale: Martinez avverte un problema fisico e, nonostante in precedenza fosse già stata sostituita da Boscoscuro, lascia il campo e lascia spazio a Page. Bolzano non molla e, nonostante un nuovo tentativo di recupero (13-12), Vicenza risponde con il muro di Popovic e l’attacco da mani-out di Partenio. Le schiacciate di Carter e Partenio sono fuori misura e Bolzano si fa di nuovo sotto per il 16-15, per poi agganciare le avversarie sul 16-16 con Mambru. Partenio riaccende le speranze delle locali per il 18-16, ma Lazic ricuce e si rivela determinante per tenere a galla il Neruda. Elisa Cella prende per mano le sue e, con un muro e un attacco vincente, riporta Vicenza su un +4 che regala tranquillità. Due attacchi out di Bolzano portano le locali sul 24-19, Veglia accorcia le distanze, ma è una sua battuta fuori misura a regalare il 25-20 e, soprattutto, la vittoria per l’Obiettivo Risarcimento Vicenza.
Con Bolzano battuta, il Bisonte Firenze può tentare l’aggancio alle alto atesine in classifica nella difficile sfida contro la Unendo Yamamay Busto Arsizio, in scena alle ore 18 di domenica e trasmessa in diretta su LVF TV. Il mini-anticipo domenicale delle 17 è affidato al match tra Foppapedretti Bergamo e Club Italia, mentre alle ore 18 si giocheranno i due big match di giornata, Imoco Volley Conegliano – Igor Gorgonzola Novara e Pomì Casalmaggiore – Liu Jo Modena, chiuderà il quadro della 21^ giornata della Mastergroup Sport Volley Cup la sfida tra Savino del Bene Scandicci e Metalleghe Sanitars Montichiari. Tutte queste partite saranno trasmesse in diretta su LVF TV, la web TV ufficiale della Lega Pallavolo Serie A Femminile.
“E’ una vittoria importante per tutte le ragazze e a che per l’allenatore – afferma Vittoria Prandi-. Stiamo lavorando con il giusto spirito, mancano poche partite e cerchiamo di fare il nostro meglio. Sono contentissima di come abbiamo giocato oggi. Bolzano non ha mai mollato nel corso della partita, alla fine è andata a meglio per noi, sono contenta”.
“Non abbiamo mollato sino alla fine – chiarisce Ilaria Garzaro-, ma se non si mette la palla per terra non si vince. Abbiamo avuto sfortuna perché Rivera si è fatta male, ma lo spirito è comunque alto, anche se non è facile convivere con questa posizione in classifica: abbiamo perso tanti punti negli scontri diretti”

IL PROGRAMMA DELLA 21^ GIORNATA
Sabato 27 febbraio, ore 20.30 (diretta Rai Sport HD)
Obiettivo Risarcimento Vicenza – Sudtirol Bolzano 3-0 (25-15, 25-23, 25-20)
Domenica 28 febbraio, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Foppapedretti Bergamo – Club Italia ARBITRI: Zucca-Giardini
Domenica 28 febbraio, ore 18.00 (diretta LVF TV)
Imoco Volley Conegliano – Igor Gorgonzola Novara ARBITRI: Tanasi-Canessa
Pomì Casalmaggiore – Liu Jo Modena ARBITRI: Lot-Zanussi
Savino Del Bene Scandicci – Metalleghe Sanitars Montichiari ARBITRI: Zingaro-Piana
Unendo Yamamay Busto Arsizio – Il Bisonte Firenze ARBITRI: Cappello-Venturi
Riposa: Nordmeccanica Piacenza

LA CLASSIFICA:
Imoco Volley Conegliano 46, Nordmeccanica Piacenza 42, Igor Gorgonzola Novara* 40, Pomì Casalmaggiore* 40, Liu Jo Modena* 37, Savino Del Bene Scandicci* 30, Foppapedretti Bergamo* 29, Metalleghe Sanitars Montichiari 23, Unendo Yamamay Busto Arsizio 22, Obiettivo Risarcimento Vicenza** 19, Club Italia* 18, Sudtirol Bolzano 10, Il Bisonte Firenze 7.
* una partita in meno
** una partita in più

IL TABELLINO DELL’ANTICIPO:
OBIETTIVO RISARCIMENTO VICENZA – SUDTIROL BOLZANO 3-0 (25-15, 25-23, 25-20)
OBIETTIVO RISARCIMENTO VICENZA: Lanzini (L), Cella 11, Popovic 8, Carter 16, Partenio 11, Wilson 6, Prandi 3. Non entrate Goliat, Kitipova Petrova, Trevisan, Pastorello, Bisconti. All. Rossetto.
SUDTIROL BOLZANO: Newsome, Paris (L), Garzaro 6, Martinez 5, Page, Manzano 3, Boscoscuro, Lazic 6, Brcic 2, Veglia 1, Mambru 18. Non entrate Rivera Brens, Bertolini. All. Micoli.
ARBITRI: Bellini, Saltalippi.
NOTE – durata set: 22′, 31′, 29′; tot: 82′.

LVF TV
Non perdere l’occasione di gustarti tutta la Master Group Sport Volley Cup di Serie A1 (e non solo) su LVF TV con l’abbonamento HALF SEASON, che a soli 34.95 € ti permette di vedere:
• Il live di 5 partite di ogni giornata del Campionato di Serie A1 Femminile, con la sola esclusione dell’anticipo/posticipo trasmesso da Rai Sport.
• Le gare dei Quarti di finale di Coppa Italia e dei Play Off Scudetto, non trasmesse su Rai Sport.
• La differita di tutte le partite del Campionato di Serie A1 Femminile con la formula VOD (VideoOnDemand); incluse quelle trasmesse da Rai Sport, a partire da 24 ore dopo la fine del match e solo in Italia, Citta del Vaticano e San Marino.
• Highlights, interviste ai protagonisti, rubriche e altri contenuti speciali.

YOUTUBE
Lunedì 22 febbraio sul canale ufficiale di Youtube della Lega Pallavolo Serie A Femminile saranno caricati tutti gli highlights delle gare della 20^ giornata.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *