PALLANUOTO – ASTRA ROMA E’ SALVA

93

ASTRA ROMA – Nella gara valevole per la settima giornata della seconda fase di Serie A1 maschile, l’Astra Nuoto Roma vince contro la CheckUp RN Salerno, conquistando la salvezza diretta nella massima serie.

Quella andata in scena a Salerno é stata una partita al cardiopalma. A partire meglio sono i padroni di casa, che si portano subito sul 3-0. I neroverdi accusano lo schiaffo, si rimettono in sesto e iniziano a macinare gioco. Sale in cattedra capitan Cristiano Mirarch che trascina letteralmente i suoi. In poco tempo la distanze e’ quasi ricucita. Il primo parziale infatti si chiude 4-3 con tre reti proprio del capitano romano. Nel secondo periodo i ritmi restano elevati ma si segna una sola rete e la mette a segno il classe 2006 Maurizio Maffei, 4-4 il punteggio con cui si va al riposo lungo. Nel terzo tempo un super Rocco Valle chiude la porta e i neroverdi prendono in mano la gara. C’è prima un botta e risposta di reti. Segna ancora Maffei. Pari Salerno. Nuovo vantaggio Astra con Luca Provenziani, ancora pari dei campani ma è Francesco Lucci in superiorità numerica a dare il nuovo vantaggio ai giovani romani, 6-7, ed è fine terzo. Nell’ultimo periodo di gioco esce fuori la maggior freschezza atletica dei giovani capitolini. Il tempo si apre con un gran gol dalla distanza di Provenziani, 6-8. Salerno accorcia ma ormai l’inerzia della gara è nelle mani dei ragazzi di Maurizio Mirarchi. Arrivano due reti consecutive dell’Astra con Cristiano Mirarchi prima e con Provenziani poi, é 7-10. Salerno accorcia le distanze ma è uno scatenato Luca Provenziani a rimettere a distanza gli avversari, 8-11. L’ultima rete dell’incontro é dei padroni di casa, il match si chiude sul 9-11.

A fine gara poi la ciliegina sulla torta, dagli altri campi arrivano le notizie dei risultati delle partite: il Posillipo perde contro la Nuoto Catania, l’Astra la scavalca in classifica e conquista la salvezza diretta. Via ai festeggiamenti neroverdi, per un traguardo che ad inizio stagione, appariva, a molti, impossibile. Peccato che non si era fatto i conti con un gruppo fantastico come questo.

“Ho poche parole da dire adesso, voglio fare solo i complimenti ai ragazzi, sono stati fantastici” le parole di Maurizio Mirarchi che poi aggiunge: “Sono orgoglioso di questo gruppo, hanno lavorato tutta l’anno senza risparmiarsi mai, sono cresciuti e il risultato ottenuto è la giusta ricompensa”.

Il tabellino della gara

CHECK-UP RN SALERNO-ASTRA NUOTO ROMA 9-11

CHECK-UP RN SALERNO: A. De Pascale, M. Luongo 1, A. Fortunato, C. Sanges, G. Parrilli, D. Gallozzi, I. Vrbnjak 2, V. Gallo 2, D. Presciutti 2, Z. Bertoli 1, A. Goreta, D. Pica 1, G. Vassallo, M. Barela. All. Presciutti

ASTRA NUOTO ROMA: R. Valle, D. Camposecco, D. Martinelli, M. Voncina, P. Faraglia, A. Tartaro, C. Mirarchi 4, L. Provenziani 4, S. Boezi, F. Lucci 1, M. Spione, L. Cotugno, M. Musco, M. Maffei 2. All. Mirarchi

Arbitri: Ercoli e Schiavo

Note

Parziali:  4-3 0-1 2-3 3-4. Nessuno uscito per limite di falli. Valle (A) para un rigore a Gallo (S) nel secondo tempo. Superiorità numeriche: Check-up R.N. Salerno 4/12 e Astra Nuoto Roma 4/8.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *