SCHERMA – GRAND PRIX DI SPADA – DOPPIA MEDAGLIA AZZURRA A CALI

104

SCHERMA – Grande gara per l’Italia della spada femminile del CT Dario Chiadò che torna dal Grand Prix di Cali con due medaglie. Nella notte italiana, nella competizione delle spadiste è d’argento la prova di Giulia Rizzi, che dà ulteriore continuità alla sua stagione eccezionale, mentre torna sul podio dopo due anni e mezzo dall’ultima volta, salendo sul terzo gradino, Federica Isola. È la sesta medaglia in carriera nel circuito iridato per Rizzi, la terza invece per Isola che la prima la vinse proprio nel GP in Colombia. Nella gara maschile, ad un passo dai “top 8” Federico Vismara ed Enrico Piatti che sono stati i migliori azzurri.

Il percorso di Giulia Rizzi e Federica Isola è iniziato con il successo nel primo turno di tabellone rispettivamente contro l’ucraina Kryvytska per 15-8 e contro la francese Sersot 15-14. Nel turno delle 32 la portacolori delle Fiamme Oro si è imposta 15-11 contro la statunitense Washington mentre la 24enne dell’Aeronautica Militare ha fatto il colpaccio sull’atleta di Hong Kong, Kon e numero 1 del mondo, Kong, sempre con lo stesso punteggio. Negli ottavi Giulia Rizzi ha vinto all’ultima stoccata il derby azzurro contro Alberta Santuccio 14-13 mentre Federica Isola ha battuto l’ucraina Kharkova 13-8. Larghe le vittorie per entrambe le spadiste italiane negli ottavi rispettivamente sull’argentina Di Tella (15-9) e sull’estone Differt (15-10). In semifinale ancora un successo per la friulana classe ’89 della polizia che, con il punteggio di 15-9, ha avuto la meglio sulla già campionessa iridata Moellhausen, portacolori del Brasile, mentre la vercellese ha visto fermarsi la sua corsa contro la francese Mallo-Breton 15-14. Sempre la transalpina ha poi battuto anche Giulia Rizzi in finale e ancora per 15-14.

Grande prova per Giulia e “Chicca”, che sono salite sul podio confermando l’ottimo momento della spada azzurro: ben quattro le bandiere con il Tricolore tra le top 16. Si è fermata negli ottavi di finale la corsa di Alberta Santuccio (superata dalla compagna Giulia Rizzi) e di Rossella Fiamingo battuta 12-11 dall’estone Differt. Le due siciliane si sono classificate all’11^ e 12^ posizione. Così le altre azzurre: 33^ Mara Navarria, 40^ Alessandra Bozza, 42^ Vittoria Siletti, 45^ Roberta Marzani, 51^ Lucrezia Paulis.

Due gli spadisti italiani che nella prova maschile si sono fermati a poche stoccate dai migliori 8: si tratta di Federico Vismara ed Enrico Piatti. La gara dei due azzurri è iniziata nel tabellone da 64 con le vittorie di Vismara sullo svizzero Bayard 15-13 e di Piatti sul coreano Lee per 15-13. Il portacolori delle Fiamme Azzurre ha poi avuto la meglio nel turno dei 32 sull’olandese Tulen 15-10 mentre il giovane dell’Aeronautica Militare ha sconfitto il venezuelano Limardo per 15-13. Per entrambi, poi, lo stop negli ottavi di finale rispettivamente contro l’egiziano Nada Saleh 15-12 e l’ungherese Kock per 15-10 chiudendo così Vismara al 9° ed al 13° Piatti.

Così gli altri italiani in gara: 17° Davide Di Veroli, 26° Marco Paganelli, 27° il rientrante Gabriele Cimini, 30° Valerio Cuomo, 31° Andrea Santarelli, 38° Simone Mencarelli, 52° Giulio Gaetani.

Si conclude così la prova del Grand Prix di Cali, con soltanto gare individuali a punteggio maggiorato come tutti i GP FIE. Il prossimo appuntamento per la spada a livello internazionale sarà a Saint-Maur in Francia per il Challenge Monal di Coppa del Mondo maschile mentre il circuito femminile sarà di scena a Sharjah negli Emirati Arabi.

GRAND PRIX FIE SPADA FEMMINILE – Cali (Colombia), 5 maggio 2024

Qui i risultati

Finale
Mallo-Breton (Fra) b. Rizzi (ITA) 15-14

Semifinali
Rizzi (ITA) b. Moellhausen (Bra) 15-9
Mallo-Breton (Fra) b. Isola (ITA) 15-14

Quarti di finale
Isola (ITA) b. Differt (Est) 15-10
Rizzi (ITA) b. Di Tella (Arg) 15-9

Ottavi di finale
Isola (ITA) b. Kharkova (Ukr) 13-8
Differt (Est) b. Fiamingo (ITA) 12-11
Rizzi (ITA) b. Santuccio (ITA) 14-13

Tabellone da 32
Isola (ITA) b. Kong (Hkg) 15-11
Fiamingo (ITA) b. Swatowska-Wenglarczyk (Pol) 15-14
Santuccio (ITA) b. Liu (Chn) 13-12
Rizzi (ITA) b. Washington (Usa) 15-11

Tabellone da 64
Isola (ITA) b. Sersot (Fra) 15-14
Swatowska-Wenglarczyk (Pol) b. Bozza (ITA) 15-9
Fiamingo (ITA) b. Terayama (Jpn) 15-8
Chen (Chn) b. Navarria (ITA) 15-13
Trzebinska (Pol) b. Siletti (ITA) 13-7
Lim (Kor) b. Marzani (ITA) 15-14
Santuccio (ITA) b. Doig Calderon (Per) 15-8
Rizzi (ITA) b. Kryvytska (Ukr) 15-8
Di Tella (Arg) b. Paulis (ITA) 11-10

Classifica (143): 1. Auriane Mallo-Breton (Fra), 2. Giulia Rizzi (ITA), 3. Federica Isola (ITA), 3. Nathalie Moellhausen (Bra).
Le altre italiane: 10. Alberta Santuccio, 11. Rossella Fiamingo, 33. Mara Navarria, 40. Alessandra Bozza, 42. Vittoria Siletti, 45. Roberta Marzani, 51. Lucrezia Paulis, 77. Sara Maria Kowalczyk, 82. Carola Maccagno, 84. Nicol Foietta.

GRAND PRIX FIE SPADA MASCHILE – Cali (Colombia), 5 maggio 2024

Qui i risultati

Finale
Kano (Jpn) b. Siklosi (Hun) 15-8

Ottavi di finale
Nada Saleh (Egy) b. Vismara (ITA) 15-12
Koch (Hun) b. Piatti (ITA) 15-10

Tabellone da 32
Frazao (Por) b. Di Veroli (ITA) 15-14
Siklosi (Hun) b. Paganelli (ITA) 15-9
Borel (Fra) b. Cimini (ITA) 15-10
Minobe (Jpn) b. Santarelli (ITA) 8-7
Vismara (ITA) b. Tulen (Ned) 15-10
Kano (Jpn) b. Cuomo (ITA) 15-4
Piatti (ITA) b. Limardo (Ven) 15-13

Tabellone da 64
Di Veroli (ITA) b. Nashat (Egy) 13-10
Paganelli (ITA) b. Lopez Pourtier (Fra) 15-11
Cimini (ITA) b. Xiao (Can) 15-8
Santarelli (ITA) b. Favre (Sui) 15-14
Nada Saleh (Egy) b. Gaetani (ITA) 15-11
Tulen (Ned) b. Mencarelli (ITA) 15-7
Vismara (ITA) b. Bayard (Sui) 15-10
Cuomo (ITA) b. Haddad (Usa) 15-12
Piatti (ITA) b. Lee (Kor) 9-7

Classifica (160): 1. Koki Kano (Jpn), 2. Gergely Siklosi (Hun), 3. Mate Tamas Koch (Hun), 3. Mohamed Nada Saleh (Egy)
Gli italiani: 9. Federico Vismara, 13. Enrico Piatti, 17. Davide Di Veroli, 26. Marco Paganelli, 27. Gabriele Cimini, 30. Valerio Cuomo, 31. Andrea Santarelli, 38. Simone Mencarelli, 52. Giulio Gaetani, 71. Gianpaolo Buzzacchino, 101. Francesco Ferraioli, 108. Dario Remondini




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *