Volley femminile mondiale per club: L’Igor Novara fuori in semifinale

4

Volley – Le turche dell’Eczacibasi Istanbul, seconde nel girone delle Pantere, hanno battuto Novara 3-2 nella seconda semifinale dopo un’aspra battaglia. La fuoriclasse serba Boskovic (31 punti oggi nel 3-2 con Novara) e le sue compagne, già battute martedì 3-1 dall’Imoco Volley nel girone, sono le avversarie di Conegliano nella FINALE DEL MONDIALE PER CLUB in programma domani, domenica, a Shaoxing (Cina) dove si chiuderà il torneo Mondiale. Una super sfida tra l’Imoco, che ha colto oggi la sua 16° vittoria consecutiva nell’incredibile rimonta con il Vakifbank in semifinale, e le formidabili turche, già avversarie lo scorso anno anche in Champions League. Non solo Egonu-Boskovic (38 a 31 il conto dei punti in semifinale per l’azzurra), già rivali con le loro nazionali nella finale mondiale 2018 Italia-Serbia, ma due corazzate di fronte per il titolo iridato.

Si conclude invece la corsa verso la finalissima di Novara.

Nonostante l’ennesima grande prestazione di squadra, svanisce a 2 punti dal traguardo la speranza della Igor Volley di raggiungere la finalissima del Mondiale per Club. Le azzurre, capaci di rimontare per due volte la corazzata Eczacibasi, cedono 13-15 nel decisivo tie-break dopo due ore e mezza di battaglia serrata. Le azzurre scenderanno in campo domani alle 10 (diretta su Sky Sport) per la finale per il bronzo contro il Vakifbank Istanbul.

Igor orfana di Veljkovic e in campo con Brakocevic opposta a Hancock, Chirichella e Arrighetti centrali, Courtney e Vasileva schiacciatrici e Sansonna libero; Eczacibasi con Lloyd in regia e Boskovic in diagonale, Guveli e Gibbemeyer al centro, Natalia e Kim in banda e Akoz libero.

Novara parte bene con Brakocevic (3-2) ma le turche trovano il primo break del match con Kim, che fa 6-9 in diagonale, costringendo le azzurre a inseguire. Arrighetti prova a rientrare (13-15) ma sul turno in battuta di Boskovic (ace, 13-20) le turche scappano di nuovo, mentre la reazione azzurra porta Novara da 17-24 a 21-24. Chiude un muro di Natalia, sul 21-25.

Novara riparte forte com Brakocevic (4-2) e Courtney, che mura Boskovic per l’8-5; l’opposta azzurra allunga ancora (10-6) e costringe Motta al timeout con Novara che trova il massimo vantaggio sul 13-7. Gibbemeyer non si arrende (14-10), Arrighetti tiene alto il ritmo a muro (18-14) ma sul turno in battuta di Kim arriva l’ace del 21-21. L’Eczacibasi passa addirittura avanti (22-23) ma due punti in fila di Brakocevic e un gran muro di Courtney valgono il 25-23.

Motta conferma in sestetto Arici, subentrata nel set precedente, e la mossa si rivelerà vincente: dopo un avvio testa a testa (7-8), la centrale turca trova addirittura cinque muri vincenti nel parziale, favorendo la fuga dell’Eczacibasi fino al 10-21. Barbolini prova invano a rivoluzionare il sestetto, il set scappa via veloce con l’ace di Kim. 11-25.

L’Eczacibasi prova a chiuderla (0-3) ma Novara reagisce in maniera esemplare e ricuce lo strappo con Vasileva (4-4) per poi prendersi un break di margine proprio con la centrale bulgara, sull’8-6. Natalia sbaglia (11-), Chirichella mura (13-9) e due ace di Hancock valgono il 16-11, mentre Boskovic in battuta propizia la reazione turca, con Kim che trova il 18-17 in pallonetto. Brakocevic allunga ancora in parallela (21-18), Chirichella trova il set ball a muro (24-22) e dopo una gran difesa di Sansonna e Napodano è ancora Brakocevic a fare 2-2, con la diagonale del 25-23.

L’Eczacibasi parte subito forte (1-4, Boskovic), dopo il timeout di Barbolini Vasileva a muro riapre il set (3-4) ma le turche scappano nuovamente con la fast di Arici (5-9). Arrighetti non si arrende (7-9, muro), Chirichella “stoppa” Natalia per il 9-10 e Boskovic attacca out il pallone dell’11-11. Sul 12-12, una difesa fortunosa di Gibbemeyer su un gran muro di Chirichella propizia l’attacco di Boskovic (12-13) e indirizza il parziale. La serba, sul match point, propizia con un gran servizio anche il 13-15 firmato da Kim in diagonale.

Massimo Barbolini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “Abbiamo giocato una partita anche migliore delle precedenti e sono orgoglioso delle mie giocatrici. Hanno giocato alla grande contro una delle formazioni considerate da tutti tra le più forti e siamo arrivati a due punti dal successo. La prossima volta dovremo provare a fare ancora qualcosina in più“.

Jovana Brakocevic (opposto Igor Gorgonzola Novara): “Sapevamo di affrontare una squadra fortissima come l’Eczacibasi e abbiamo lottato fino all’ultimo pallone ma pochi dettagli hanno deciso il risultato. E’ stata una partita molto tesa e in bilico fino all’ultimo, cosa che dimostra quanto duramente siamo state in grado di lottare con le nostre avversarie“.

Igor Gorgonzola Novara – Eczacibasi Istanbul 2-3 (21-25, 25-23, 11-25, 25-23, 13-15)
Igor Gorgonzola Novara
: Mlakar 1, Brakocevic 27, Morello ne, Napodano, Courtney 7, Piacentini ne, Gorecka, Di Iulio, Chirichella 15, Sansonna (L), Hancock 6, Arrighetti 4, Vasileva 11, Veljkovic (L) ne. All. Barbolini.
Eczacibasi Istanbul: Buse (L) ne, Boskovic 33, Arici 9, Akoz (L), Gibbemeyer 10, Baladin 1, Guveli 2, Kim 19, Kilic, Natalia 17, Lloyd 2, Durul ne, Eroglu ne, Sahin. All. Motta.
MVP: Beyza Arici




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *