“La Turchia è fuori controllo” parola di ex ufficiale CIA

252

aereo da guerra
L’ex ufficiale della Cia Larry Johnson non ha dubbi: “La Turchia sostiene gli islamisti deliberatamente. E ‘stata una provocazione contro i russi quando il suo aereo è stato abbattuto senza un adeguato preavviso”.
Quindi ha aggiunto: “Stiamo assistendo a movimenti di Erdogan della Turchia in più di un campo sunnita radicale. La Turchia e le élite dell’Arabia Saudita condividono un obiettivo in comune: cercare di contenere l’Iran. Sono molto timorosi della diffusione dell’influenza iraniana, perché è una nazione sciita e l’influenza sciita è diffusa in tutto il Medio Oriente, in parte a causa della decisione degli Stati Uniti di eliminare Saddam Hussein in Iraq. Ora si vede la Turchia e Arabia Saudita lavorare davvero a braccetto e sono stati molto i fattori abilitanti di questi estremisti islamici”.
Quindi Larry Johnson ha sottolineato un altro elemento importante del conflitto in Siria: infatti la parte finale della sua dichiarazione è dedicata all’utilizzo del gas sarin nel 2013 in Siria, la cui colpa, in un primo momento era stata data ad Assad per poi ritrattare ed ora, con l’intervista di un deputato turco a RT ora accusato di tradimento dal regime di Erdogan, le prove di come sia entrato in Siria dalla Turchia per i jihadisti.

Anche su questo punto l’ex funzionario Cia si mostra abbastanza chiaro. “Per quanto riguarda il gas sarin, era assolutamente vero. Il gas sarin è entrato a causa della Turchia: è stato una parte del piano di intelligence turco per cercare di fare pressione sul governo di Bashar Al-Assad, che in realtà non aveva nulla a che fare con il tutto. Così, nel guardare questo dispiegarsi degli eventi, quello che abbiamo visto è che la Turchia è volutamente schierata con gli islamisti”.

Una situazione delicata quella che si sta creando con la Turchia, un paese che l’Unione Europea non ha (ancora) deciso di annettere al suo interno per la sicurezza ed il bene dei cittadini del vecchio continente




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.