CEV Champions League Volley 2020: la Igor supera 3-0 lo Stoccarda!

26

CEV Champions League Volley – Dopo Scandicci e Conegliano, anche la Igor Gorgonzola Novara porta a casa una vittoria, e cala così il tris di successi italiani nella quarta giornata delle fase a gironi della CEV Champions League Volley 2020.

Al PalaIgor di Novara, le ragazze di Barbolini sfoderano una delle prestazioni più convincenti da inizio stagione nel momento più importante della competizione europea, rifilando un netto 3-0 ai danni dell’ Allianz MTV Stuttgart, capolista del girone prima di stasera. Con i tre punti conquistati, Chirichella e compagne scavalcano proprio le tedesche in graduatoria portandosi ad otto lunghezze – Stoccarda fermo a sette –  e raggiungono la testa della classifica in coabitazione col Commercecon Lodz, vittorioso anch’esso sul Khimik in questa serata europea.

Barbolini schiera il sestetto formato da Hancock e Brakocevic Canzian in diagonale, capitan Chirichella e Veljković al centro, Courtney e Vasileva in banda e Napodano libero al posto di Sansonna.

Il primo set è un monologo piemontese, partite come meglio non si poteva chiedere: parziale di 9-1 impietoso, con le igorine che macinano punti su punti, mentre Athanasopoulos prova a rivoluzionare il sestetto senza trovare il bandolo della matassa, ed il set si conclude sul 25-11.
Le ospiti reagiscono nella seconda frazione trovando il break iniziale sul 1-4, ma Novara piano piano recupera un break alla volta e ritrova la parità sul 13-13 per poi trovare il sorpasso con Chirichella. La sfida si accende sul finale, con le azzurre che prima trovano il break (17-15) e poi si fanno rimontare con Lazic (17-18). Sul finale però Vasileva e Brakocevic riportano Novara davanti, che chiude la seconda frazione sul 25-22.
Le tedesche accusano il colpo, e Novara prende subito il largo nel terzo parziale con Courtney prima, e con gli attacchi out di Lazic e Samadan. Le padroni di casa dilagano fino al 12-5,  le ospiti provano a rifarsi sotto (19-15), ma Novara amministra il vantaggio acquisito e porta a casa l’intera posta in tre set.

“Non è stato facile, nonostante il punteggio, – dichiara il coach Massimo Barbolini – tranne il primo set che è stato praticamente fotocopia di quello che andata. Dal secondo set Stoccarda ha sbagliato poco, sono state brave le ragazze ad avere pazienza. Giochiamo sempre con la spada di Damocle sulla testa, perché ci basta perdere un match e siamo fuori; avevamo tre finali da giocare, una è andata, ci giochiamo le altre due. Essere fra le prime otto d’Europa per il terzo anno consecutivo sarebbe un bel risultato. A Odessa non sarà facile, loro in casa giocano molto meglio e sia Stoccarda sia Lodz hanno faticato molto. Sono tutte partite difficili, speriamo di continuare a crescere così”.

“Siamo contente, – ammette Stefana Veljkovic – è stata una partita molto positiva in cui siamo partite forti e abbiamo chiuso molto bene; in mezzo un set, il secondo, in cui loro ci hanno messe in difficoltà ma abbiamo avuto il merito di rimanere attaccate alla partita e di compiere la rimonta nel momento decisivo. Le prossime partite saranno decisive per il passaggio del turno e faremo di tutto per raggiungere i quarti di finale”.

Vittoria fondamentale per il discorso qualificazione, dove a due giornate è ancora tutto decisamente in equilibrio, con tre squadre in appena due punti.

CEV CHAMPIONS LEAGUE VOLLEY 2020
IL PROGRAMMA DELLA 4^ GIORNATA
Pool A
Eczacibasi VitrA Istanbul (TUR) – LP Salo (FIN)  3-0 (25-16, 25-13, 25-13)
Budowlani Lodz (POL) – Fenerbahce Opet Istanbul (TUR)  0-3 (20-25, 21-25, 22-25)
Classifica: Eczacibasi Vitra Istanbul 11 (4-0), Fenerbahce Opet Istanbul 7 (2-1), Budowlani Lodz 3 (1-3), LP Salo 0 (0-3).

Pool B
VakifBank Istanbul (TUR) – Nova KBM Branik Maribor (SLO) 3-0 (25-15, 25-11, 25-10)
Lokomotiv Kaliningrad Region (RUS) – Savino Del Bene Scandicci 2-3 (17-25, 25-23, 21-25, 25-16, 12-15)
Classifica: Savino Del Bene Scandicci 10 (4-0), Vakifbank Istanbul 9 (3-1), Lokomotiv Kaliningrad Region 5 (1-3), Nova KBM Branik Maribor 0 (0-4).

Pool C
Igor Gorgonzola Novara – Allianz MTV Stuttgart (GER) 3-0 (25-11, 25-22, 25-20)
LKS Commercecon Lodz (POL) – Khimik Yuzhny (UKR)  3-1 (25-15, 25-19, 23-25, 25-22)
Classifica: Igor Gorgonzola Novara 8 (3-1), LKS Commercecon Lodz 8 (3-1), Allianz MTV Stuttgart 7 (2-2), Khimik Yuzhny 1 (0-4).

Pool D
A. Carraro Imoco Conegliano – CSM Volei Alba Blaj (ROU) 3-0 (25-16, 25-16, 25-17)
Nantes VB (FRA) – Vasas Obuda Budapest (HUN)  3-1 (25-23, 15-25, 25-22, 25-18)
Classifica: A. Carraro Imoco Conegliano 11 (4-0), Nantes VB 9 (3-1), CSM Volei Alba Blaj 3 (1-3), Vasas Obuda Budapest 1 (0-4).

Pool E
Dinamo Moscow (RUS) – Maritza Plovdiv (BUL)  1-3 (23-25, 25-18, 23-25, 17-25)
RC Cannes (FRA) – Uralochka NTMK Ekaterinburg (RUS)  2-3 (26-24, 22-25, 21-25, 25-21, 13-15)
Classifica: RC Cannes 9 (3-1), Dinamo Moscow 6 (2-2), Uralochka NTMK Ekaterinburg 5 (2-2), Maritza Plovdiv 4 (1-3).

IL TABELLINO
Igor Gorgonzola NOVARA – Allianz MTV STUTTGART 3-0 (25-11, 25-22, 25-19) – Igor Gorgonzola NOVARA: Brakocevic Canzian 14, Courtney 7, Chirichella 9, Hancock 4, Vasileva 16, Veljkovic 9, Napodano (L), Di Iulio 2. Non entrate: Mlakar, Morello, Piacentini, Gorecka, Sansonna (L), Arrighetti. All. Barbolini. Allianz MTV STUTTGART: Lohuis 4, Van Gestel 5, Lazic 8, Samadan 8, Hamson 5, Havili 2, Koskelo (L), Cesar, Rosenthal, Aydinogullari, Lee 11. Non entrate: Berger. All. Athanasopoulos. ARBITRI: Goren, Adler. NOTE – Durata set: 20′, 25′, 24′; Tot: 69′.

LE DATE
Fase a gironi:
1^ giornata: 19-21/11
2^ giornata: 26-28/11
3^ giornata: 17-19/12
4^ giornata: 21-23/01
5^ giornata: 04-06/02
6^ giornata: 18/02
Quarti di finale: andata 03-05/03, ritorno 10-12/03
Semifinale: andata 24-26/03, ritorno 07-09/04
Finale: 16-17/05

LA FORMULA
Le formazioni partecipanti sono state divise in cinque gironi da 4 squadre. Ogni squadra affronterà le tre avversarie dello stesso girone in gare di andata e ritorno per complessive 6 partite. La prima fase promuoverà le cinque prime classificate e le tre migliori seconde ai quarti di finale. Nella fase a eliminazione diretta (quarti di finale e semifinali), la formula prevede gare di andata e ritorno con eventuale “golden set” per stabilire la qualificazione al turno successivo. A maggio, le Superfinals che eleggeranno la squadra campione d’Europa.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *