PALLANUOTO FEMMINILE- SERIE A1 FINALE SCUDETTO

54

PALLANUOTO – Il ricordo di Gara 1 è ancora vivo nella testa di tutti, ma tra poco più di 24 ore sarà già tempo di tornare in campo per il secondo atto della finale scudetto di pallanuoto femminile.

Domani, sabato 18 maggio, alle ore 18:45 (diretta Raisport) si giocherà infatti Gara 2 tra Plebiscito Padova ed Ekipe Orizzonte sul campo delle venete.

La serie vede al momento le biancoscudate in vantaggio 1-0, in virtù del successo conquistato mercoledì sera a Catania, ma i giochi restano aperti e naturalmente può ancora succedere di tutto.

Massima concentrazione quindi per la squadra allenata da Martina Miceli, che si prepara a raggiungere Padova per affrontare il prossimo impegno con degli obiettivi ben chiari, come spiega alla vigilia il presidente dell’Ekipe Orizzonte: «Sicuramente – dice Tania Di Mario – Gara 1 non è andata come desideravamo, però adesso siamo in questa situazione e affronteremo la partita come se fosse una finale secca. Saremo fuori casa, ma abbiamo giocato a Padova talmente tante volte che probabilmente non ci sentiremo poi così tanto in trasferta, perchè ormai siamo abituate ad andare lì. Questa è una partita che avremmo comunque dovuto giocare e vincere, quindi vogliamo pensare di trovarci esattemente nel punto in cui avremmo dovuto essere. Sicuramente abbiamo l’obiettivo di allungare questa finale, portandola a Gara 3, ma il nostro scopo principale è quello di far vedere il vero Orizzonte. Quello è il primo obiettivo».

Eventuale Gara 3 è in programma giovedì 23 maggio alle 18:45 a Catania.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *