Volley – Conegliano lascia un set a Casalmaggiore

15

Volley -Prima di campionato al Palaverde che riapre al grande volley dopo quasi sette mesi, di fronte a 250 spettatori per la sfida tra Imoco Volley e E’ Più Pomì Casalmaggiore. Pantere senza Folie, che ha effettuato un intervento programmato al ginocchio destro e rientrerà ad ottobre dopo il periodo di rieducazione.
Coach Santarelli per il debutto di campionato sceglie il sestetto che bene ha fatto in Supercoppa, con l’unica modifica di Fahr per la centrale altoatesina, per il resto confermate Wolosz-Egonu, libero De Gennaro, Sylla e Adams, risponde coach Parisi schiera Bonciani-Montibeller, Vasileva-Partenio, Melandri-Stufi, libero Sirressi.

La prima di campionato nella stagione 2020/2021 per la Vbc Èpiù Casalmaggiore finisce con una sconfitta al PalaVerde di Villorba contro l’Imoco Volley Conegliano. Nel primo set Stufi e compagne partono davvero bene ma anche durante il resto della gara le ragazze di coach Parisi mostrano sprazzi di bel gioco e di buona intesa. Montibeller mette a referto 20 punti nella sua prima in rosa, esordio con ace per Ciarrocchi e primo punto in Italia per Bajema. Prossimo appuntamento per la Vbc Èpiù Casalmaggiore sabato 26 settembre per l’esordio casalingo in diretta Rai Sport.

Primo set. Le padrone di casa si portano subito sul 2-0 ma Vasileva accorcia siglando il primo punto rosa della stagione, il tentativo di Adams poi è out, 2-2. Bel mani out di Montibeller seguito poi da una diagonale di Vasileva e Casalmaggiore si porta avanti 4-3. La fast di capitan Stufi sfrutta bene il mani out, 7-6, il tentativo di Sylla poi è lungo, 8-6 Vbc. Bello anche il tentativo di Partenio che sfrutta il tocco del muro e porta le sue sul 9-6. Montibeller passa ancora tre le mani del muro delle venete e mette a terra il pallone del 10-8, Fahr però accorcia. La brasiliana in maglia numero 7 però è caparbia e il suo tentativo è ancora efficace, 11-9. Gran primo tempo di Melandri che lascia Wolosz impietrita, 12-10. Le padrone di casa spingono e passano in vantaggio ma Vasileva le riprende subito, palla curva e 14-14. De Kruijf trova il primo ace della gara, Conegliano si porta sul 17-14 e coach Parisi preferisce chiamare il primo time out della stagione. Al ritorno in campo il tentativo di Egonu è out, 15-17. Stufi lascia il posto in battuta a Ciarrocchi che fa il suo esordio in Serie A1, Casalmaggiore poi si porta sul 16-17 con un tocco morbidissimo di Bonciani e pareggia i conti con l’attacco out di Egonu. Ciarrocchi “si prende il lusso” di siglare un ace nella sua prima presenza, brava Michela, Partenio poi allunga portando Casalmaggiore sul 19-17, time out per coach Santarelli. Adams sigla una bella diagonale ma è la stessa schiacciatrice americana a toccare l’asta nell’azione seguente, 22-22, bella frazione di gioco, staffetta tra Melandri e Kosareva. Coach Parisi prova ad alzare il muro sul servizio di Montibeller facendo entrare Bajema, che fa il suo esordio in Italia, al posto di Bonciani, il tentativo di Conegliano poi finisce a rete e manda le lombarde sul 24-23, time out per la panchina dell’Imoco, grande equilibrio. Stufi muro ad uno al ritorno in campo ed è 25-23 per Casalmaggiore! Top scorer: Egonu 7, Montibeller 5

Secondo set. E’ Sylla ad aprire le marcature in diagonale, batte il pugno a terra Sirressi, ed è ancora il muro della schiacciatrice numero diciassette ad averla vinta, 2-0. Fast morbida ma efficace di Stufi che mette a terra il primo pallone per le rosa, la centrale toscana poi ribadisce e fa 2-4. Gran botta di Montibeller che trova la riga di fondo e fa 3-5. Il muro delle giocatrici in maglia gialla fermano Montibeller e dopo aver spinto tantissimo si portano sul 9-4 e costringono coach Parisi al time out. Le padrone di casa hanno il piede saldamente sull’acceleratore, Egonu fa 13-6, Fahr allunga e coach Parisi chiama un altro time out. Un fallo dell’Imoco spezza la serie positiva e manda Bajema in battuta sul 7-15. Vasileva piega le mani del muro Imoco e il suo tentativo fa 8-16. Bajema alza per Bonciani che a sua volta lancia Montibeller, 9-17. Wolosz trova il punto con un attacco di seconda e fa 23-12 e Egonu porta le sue al set point 24-12. Fahr non spreca e fa 25-12. Top scorer: Egonu 6, Montibeller 3

Terzo set. Fahr in primo tempo apre la terza frazione, Vasileva in tocco morbido pareggia, 1-1. L’attaccante bulgara è carica e spara il suo cannone in diagonale, 2-1. Attacco vincente di Montibeller che porta le sue sul 3-2. Bel muro di Vasileva su Sylla che fa 4-2, la bulgara poi allunga nuovamente: 5-2. Finisce a rete il tentativo di Adams, 6-2 Casalmaggiore e time out per coach Santarelli. Grandissimo mani out di Vasileva e la Vbc Èpiù si porta sul 7-4. Bomba di Montibeller che apre il muro di Conegliano, 8-5. La brasiliana in maglia rosa piega anche le braccia di Egonu e fa 9-6. Partenio ci mette l’esperienza, mani out e 10-7. Ricezione fortunosa di Bonciani che però passa la rete e cade tra la difesa dell’Imoco, 11-9. Conegliano trova la parità ma Montibeller le riallontana subito, 12-11. Egonu porta le sue sul 15-13 e coach Parisi preferisce spezzare il ritmo delle venete con un time out. Egonu trova l’ace del 18-13 e coach Parisi è costretto ad un altro time out. Conegliano spinge fortissimo e con i colpi di Egonu e Adams fa 23-13, ma la numero diciotto veneta manda a rete il suo servizio e si va sul 14-23. Sylla chiude in diagonale 25-15. Top scorer: Egonu 7, Montibeller e Vasileva 5

Quarto set. Parte sull’equilibrio la quarta frazione, Montibeller trova il 2-2 sfruttando il piano di rimbalzo del muro avversario. Fast stranissima e curva di Stufi che però trova il vertice lungo e fa 3-4. Le padrone di casa partono con una delle loro tipiche accelerate, il servizio di Adams però è a rete e fa 5-7. Wolosz e compagne spingono sempre più forte e si portano sul 10-5, coach Parisi chiama time out. Al ritorno in campo il servizio di De Kruijf va out, 6-10. Il tentativo di Vasileva è efficace, 7-11. Adams però picchia forte, molto, 14-7 Conegliano e time out per la Vbc Èpiù Casalmaggiore. Al ritorno in campo Montibeller sfoga la sua rabbia e piega il muro, 8-14. Stufi beffa Egonu che lascia sfilare il pallone sicura ma la palla finisce in campo, 9-15, Montibeller poi ribadisce, 10-15. Arriva anche il primo punto in Italia di Kara Bajema, 13-18. Melandri sfrutta un tocco “strano” ma efficace, 14-19. Stufi spara un’autentica bomba in primo tempo e fa 17-21. Montibeller punta letteralmente il muro e lo trapassa, 18-22, staffetta tra Vanzurova e Bonciani. Adams manda le sue al match point sul 24-18, ma Montibeller annulla, 19-24, staffetta Kosareva-Melandri. La palla out di Bajema chiude il set 25-19 e il match per 3-1.

MVP: Sarah Fahr




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *