Volley – VBC Pomì Casalmaggiore – Chemik Police 2-3

118

volley pomi Valentina Tirozzi

Al Pala Radi di Cremona fantastico incontro tra VBC Pomì Casalmaggiore e le polacche del Chemik Police. Pomi sotto di due set recupera giungendo il 2-2. Quindi gran finale con protagoniste su tutte Veljkovic e Piccinini. Finisce 3-2 per le polacche ma che spettacolo!!!!

Piccinini e compagne hanno perso con onore per 3-2 (25-16; 25-23; 23-25; 19-25; 15-12) contro le ragazze di Cuccarini. Qualificazione tutt’altro che compromessa in un girone davvero di ferro ma con la grinta delle ragazze Pomi nessun obiettivo può considerarsi precluso.

Il Police sorprende le ragazze di casa con una partenza eccezionale: l’allenatore Barbolini costretto a due time-out prima del 15 perché Casalmaggiore non riesce a fermare una scatenato Montano supportata dal turno in battuta di Veljkovic, quest’ultima la migliore tra le sue compagne.

Nel secondo set  Barbolini si affida all’esperienza ed alla classe di Francesca Piccinini ma non basta per evitare lo 0-2.

Quando tutto sembra perso ecco il coraggio e la volontà delle padrone di casa che con un parziale di 6-0 in avvio di terzo parziale si rilanciano, trascinate da  Stevanovic e Gibbemeyer che murano a ripetizione e la Piccinini che prende in mano la squadra: è 1-2.

Nel quarto set il Police vola 13-9 ma Casalmaggiore rientra guadagnandosi il 2-2.

L’ultima frazione di gara è un testa a testa vinto dalle ospiti grazie alle prodezze della Veljkovic ma il gran cuore delle padrone di casa le fa uscire tra gli applausi scroscianti dei tifosi.

Piccinini top scorer (19), 17 a testa per Kozuch e Stevanovic (5), 5 muri anche per Gibbemeyer. Dall’altra parte della rete 21 per Montano.

CLASSIFICA POOL C: Police 2 vittorie (5 punti), Eczacibasi Istanbul 1 vittoria (4 punti), Casalmaggiore 1 vittoria (3 punti), Prostejov 0 vittorie (0 punti).

Va ricordato che la formula della Champions prevede 6 Pool da 4 squadre ciascuna che si sfideranno in gare di andata e ritorno. Al termine del gironi, che nell’assegnazione del punteggio si avvarranno delle regole vigenti anche nel campionato italiano, le prime due classificate accederanno ai play-off a dodici squadre. Qualora la squadra organizzatrice della Final Four fosse presente tra le dodici qualificate ai play-off verrà ripescata la miglior terza dei sei gironi eliminatori, diversamente tutto resterà invariato. Le quattro migliori escluse dalle fasi preliminari verranno ripescate in Cev Cup entrando nella competizione a partire dai quarti. Nei play-off si disputeranno due turni (seguenti a un sorteggio che stabilirà direttamente il tabellone fino alla Final Four) entrambi su gare di andata e ritorno (al termine delle quali sarà promossa la formazione che avrà ottenuto il maggior numero di punti, calcolati con lo stesso principio del girone, o, in caso di parità, che avrà vinto il golden set al termine della gara di ritorno). Le tre formazioni che si qualificheranno dai playoff raggiungeranno l’organizzatrice in Final Four. Si comincerà tra il 27 e il 29 ottobre con le partite del primo turno. Saranno 4 i turni prima della sosta natalizia. La prima fase si concluderà a fine gennaio. La Final Four è fissata per il 9 e il 10 aprile 2016.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.