Calcio – Ligue1 e Ligue 2: vincono PSG e Lorient

40

Ligue1 – La Ligue 1 ha deciso di chiudere ufficialmente la stagione 2019-2020 dopo le decisioni del Governo. E nelle conferenza stampa odierna Nathalie Boy de la Tour, Presidente della LFP, ha annunciato le decisioni prese per questa stagione: “Abbiamo deciso per terminare la stagione 2019-2020 e abbiamo attribuito il titolo di campione di Ligue 1 al PSG e di Ligue 2 al Lorient. Il consiglio di amministrazione ha deciso di adottare il principio di due promozioni e due retrocessioni tra la Ligue 1 e la Ligue 2“. Dunque retrocedono Amiens e Tolosa mentre il Lione resta fuori dalle Coppe essendo settimo in classifica.

La classifica della Ligue 1

Come scritto in precedenza, dunque, il Psg è campionato di Francia. Alla fase a gironi della Champions League va il Marsiglia, mentre il Rennes dovrebbe giocarsi i preliminari.

Campione e alla fase a gironi di Champions League

1) Paris Saint-Germain

Alla fase a gironi di Champions League

2) Olympique Marsiglia

Alle qualificazioni per la Champions League

3) Rennes

Alla fase a gironi di Europa League

4) Lille

5) Reims

Alle qualificazioni per l’Europa League

6) Nizza

7) Olympique Lione

8) Montpellier

9) Monaco

10) Angers

11) Strasburgo

12) Bordeaux

13) Nantes

14) Brest

15) Metz

16) Digione

17) Saint-Etienne

18) Nimes

Retrocesse in Ligue 2

19) Amiens

20) Tolosa

Ma attenzione perchè le retrocesse promettono battaglie legali. Comprensibile la posizione dell’Anger meno quella del Tolosa fanalino di coda con soltanto 3 vittorie.

Il Tolosa, che al momento dell’interruzione era ultimo in classifica con soli 13 punti (3 vittorie, 4 pareggi e 21 sconfitte), ha infatti aveva già preannunciato tramite il suo presidente Olivier Sadran che avrebbe ricorso in tribunale nel caso la decisione della lega calcio francese fosse quella di decretare la retrocessione.

“Voglio chiarire con forza la mia posizione: qualsiasi decisione di relegare una squadra sulla base della classifica provvisoria alla 27 o 28 giornata contro Tolosa sarebbe ingiusta, ingiusta e infondata nella legge. Un abuso di potere”, si legge in una lettera di Sadran.

“Di conseguenza, una retrocessione pronunciata sulla base della classifica provvisoria alla fine della 28 o 27 giornata costituirà un inaccettabile allontanamento dai principi di equità ed etica sportiva di cui LFP e FFF sono i garanti. Qualsiasi decisione unilaterale di retrocessione costituirebbe una sanzione non prevista dalla normativa applicabile”.

“Alla luce di quanto sopra, la richiesta di TFC è semplicemente che FFF e LFP rispettino le proprie regole e fungano da garanti di sport etici e leali. Qualsiasi altra decisione, che non consente a TFC di far valere il proprio diritto a opportunità di sport e correttezza continui, sarebbe immediatamente contestata dinanzi ai tribunali competenti”.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *