YVON BELIEN, UN’ALTRA STELLA ORANJE PER IL BISONTE

YVON BELIEN – Il legame fra Firenze e i Paesi Bassi rimane indissolubile. Dopo Laura Dijkema e Nika Daalderop, che hanno salutato il club qualche settimana fa, un’altra stella della nazionale oranje vestirà la maglia de Il Bisonte nella prossima stagione: la società è lieta di annunciare l’ingaggio della centrale Yvon Beliën, che ha firmato un contratto annuale e che ha scelto di indossare il numero 11. La ventiseienne olandese, reduce da tre stagioni in Turchia (l’ultima al Galatasaray) non ha bisogno di grandi presentazioni, avendo già mostrato le sue qualità anche nel campionato italiano, fra Piacenza e Modena: in due stagioni in A1 ha messo a segno 609 punti (quasi 10 di media a partita) con 156 muri (seconda solo alla Stevanović), risultando fra le migliori centrali in circolazione. In più con la sua nazionale (in cui gioca dal 2013) può vantare numerosi allori internazionali, e la partecipazione a due mondiali e una olimpiade: insomma, una fuoriclasse che farà molto comodo a coach Mencarelli, e che va ad aggiungersi al capitano Sara Alberti nel reparto delle centrali de Il Bisonte.

LE PAROLE DI YVON BELIËN – “Ogni giorno che passa sono sempre più entusiasta ed impaziente di venire a Firenze. Mi sta mancando molto giocare a pallavolo durante questo periodo di pandemia, e non vedo l’ora di tornare a praticare lo sport che mi piace di più. I componenti dello staff che ho già conosciuto sono davvero gradevoli, la squadra che sta nascendo è giovane ma ricca di talento, e sono convinta che potremo crescere e migliorare molto durante la stagione”.

LA CARRIERA – Yvon Beliën nasce il 28 dicembre 1993 a Budel, nei Paesi Bassi, e inizia la sua carriera nel club della città natale, il Ledûb, ad appena 14 anni. Nel 2009 si trasferisce al Peelpush, poi nella stagione successiva passa al Talent Team Papendal, una sorta di club Italia olandese, mentre nel 2011 viene ingaggiata dal Weert, con cui in due annate conquista per due volte la Supercoppa d’Olanda. Nel 2013, a vent’anni, debutta nella nazionale maggiore del suo paese, disputando World Gran Prix e Campionati Europei, mentre a livello di club decide per la prima volta di trasferirsi all’estero sbarcando in Germania, nell’Aachen. Nel 2014 gioca il suo primo mondiale per poi venire ingaggiata dallo Schweriner, sempre in Germania, mentre nel 2015 approda per la prima volta in Italia, giocando due stagioni con la River Volley (la prima come Nordmeccanica Piacenza e la seconda come Liu-Jo Nordmeccanica Modena) e raggiungendo in entrambe la finale scudetto e la finale di Coppa Italia, oltre a debuttare in Champions League. Nel frattempo con la nazionale vince due argenti agli europei (nel 2015 e nel 2017), un bronzo al World Grand Prix (2016) e partecipa anche alle Olimpiadi del 2016 (chiuse al quarto posto), poi nel 2017 lascia l’Italia per accasarsi in Turchia, dove rimane per tre stagioni: nella prima gioca col Bursa (arrivando in finale in Challenge Cup), nella seconda (dopo il quarto posto ai mondiali con l’Olanda) col Beşiktaş e nella terza col Galatasaray, prima di tornare in Italia per vestire la maglia de Il Bisonte Firenze.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *