Vaticano – Papa Francesco in Madagascar

Madagascar – Il Pontefice è duenque giunto in Madagascar dove l’attesa era fremente da giorni. Folla festosa e tantissime persone ad attendere Papa Francesco a questa suo importante appuntamento in Madagascar.

Ad accogliere il Pontefice il  presidente Rajoelina. Domani l’incontro con i giovani e la preghiera nel Monastero delle carmelitane scalze. Domenica la Santa Messa e la preghiera con i lavoratori di Mahatazana. Due bambini in abito tradizionale hanno offerto dei fiori al Papa, alla presenza di circa trecento fedeli e dei vescovi dell’isola.

Papa Francesco si è poi diretto in automobile alla Nunziatura Apostolica del Paese, dove è stati salutato da un coro di 50 ragazzi.che ha intonato due inni locali in onore del Pontefice. Al termine dei canti, Papa Francesco ha salutato individualmente i partecipanti prima di entrare in Nunziatura, dove cenerà e trascorrerà la notte.

l programma di sabato intensamente ricco di appuntamenti

La giornata di domani inizierà alle 8,30 con la visita al Palazzo presidenziale Iavoloha e il discorso alle autorità, la società civile e al corpo diplomatico. Il Papa sarà poi ospitato dal Monastero delle Carmelitane Scalze di Antananarivo dove reciterà l’Ora Media. Dopo il Papa incontrerà i vescovi del Madagscar nella cattedrale di Andohalo e visiterà la tomba della Beata Victoire Rasoamanarivo. Alle 18.00 la veglia con i giovani nel campo diocesano di Soamandrakizay.

Domenica la Messa e l’incontro con i lavoratori delle cave

Cresce l’attesa – Il campo diocesano sarà anche il luogo dove domenica mattina il Papa celebrerà la Santa Messa e reciterà la preghiera dell’Angelus. Nel pomeriggio Papa Francesco visiterà la Città dell’amicizia Akamasoa e pregherà per e con in lavoratori della cave di pietra di Mahatazana. In serata l’incontro con i sacerdoti e religiosi malgasci al Collegio d i Saint Michel. La partenza per le Mauritius, ultima tappa del suo viaggio, è prevista per lunedì mattina.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *