Pallanuoto femminile serie A1 – Nel turno infrasettimanale la SIS Roma all’esame della NC Milano

10

SIS Roma – Neanche il tempo di rifiatare dopo il viaggio a Padova di coppa Italia, che la Sis si rituffa in campionato con una trasferta in lombardia. Ad attenderla, mercoledì 29 ore 14.30 presso il centro sportivo “Saini” di Milano, la formazione del Nuoto Club.

Una squadra molto giovane quella costruita dal DS di lungo corso Mino Marsili, formata da buone individualità come Ranalli, Nigro e Apilongo. Nell’unico precedente stagionale, disputato ad Ostia in occasione della recente Fin Cup, la SIS ha avuto la meglio con il punteggio di 9-6.

Reduci dalle buone prestazioni contro Padova ed Ekipe Orizzonte, in cui purtroppo non è arrivata la vittoria, le ragazze capitoline sono concentrate per affrontare al meglio questo impegno in attesa poi di un mese di dicembre con tre gare cruciali da disputare.

Obbligatorio cercare di imporre il proprio gioco e di conquistare la vittoria, che manca ormai dalla prima giornata di campionato – 12 a 9 contro Cosenza – e che rilancerebbe la SIS nelle zone alte della classifica.

Il capitano Francesca Giovannangeli commenta così l’impegno: ““Per battere Milano dovremmo disputare una gara molto attenta, di grande concentrazione. Loro sono una buona squadra, assolutamente da non prendere sotto gamba. Stiamo lavorando duro per migliorare soprattutto l’approccio alle gare, sin qui non sempre ottimale.”

Sulle milanesi ecco la loro storia e il loro presente ricco di aspirazioni: nel 1958 NC Milano si affilia al C.O.N.I. e dal quel momento fioccano le gare e le vittorie. Successo dopo successo, per il Nuoto Club Milano arriva l’emozione per eccellenza: la partecipazione di un proprio atleta alle Olimpiadi. Nella storia della società sportiva sono ben due gli atleti che hanno vestito i colori della nazionale italiana nella massima competizione agonistica: Mara Sacchi a Tokio nel 1964 e Massimo Sacchi in Messico nel 1968.

Oggi il club è alal ricerca di emozioni mediante i successi delleragazze, militanti nel campionato nazionale di massima serie Pallanuoto femminile (serie A1), che per la prima volta nella storia portano la città e la provincia di Milano alla ribalta in un settore sportivo sempre più in crescita. La rosa di NCMilano Pallanuoto può vantare inoltre la presenza di un argento olimpico di Rio 2016: Giulia Gorlero, che difende i pali dagli assalti delle avversarie.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *